Windsurf a Torre Canne

Il windsurf a Torre Canne ha una storia che viene da molto lontano.

Lo sport del windsurf nella frazione balneare del comune di Fasano trova condizioni davvero ideali. La conformazione della costa, il fondale sabbioso e l’esposizione alle correnti dai quadranti settentrionale, occidentale ed orientale sono alcune delle condizioni che rendono la spiaggia di Torre Canne un luogo ideale ad ospitare gli appassionati di tutti gli sport legati al vento ed in particolare della “tavola a vela”.

A seconda della condizione meteo e del vostro livello tecnico potrete scegliere lo spot migliore nella baia di Torre Canne e più in generale in tutto l’area di costa compresa tra il Porto di Torre Canne e la torretta del Pilone (comune di Ostuni).

Il fondale è per lo più sabbioso, ma è soggetto a mutamenti nel corso degli anni in seguito alle mareggiate invernali ed alle maree. Può tuttavia capitare di imbattersi in rocce e scogli che generalmente non sono troppo taglienti, ma di certo non rappresenteranno dei buoni amici delle vostre pinnette e dei vostri piedi. Buona regola essere molto accorti prima di iniziare a surfare e chiedere consiglio ai local. Per surfare in modo super – sicuro meglio indossare delle scarpette, anche se del tipo leggero.

Si esce mura a sinistra con venti da Nord (Tramontana / Grecale) e da Nord – Ovest (Maestrale), mura a destra con vento da Est (Levante). Le condizioni sono principalmente Side – Side On.

Le condizioni delle onde sono molto variabili in funzione della direzione e dell’intensità del vento, nonché a causa della durata della perturbazione. Possono variare da pochi centimetri a parecchi metri, con corrente laterale accentuata ed una risacca che, nelle giornate di forte vento ed onde grosse, può essere pericolosa. Quindi prima di entrare in acqua in giornate impegnative assicuratevi che le condizioni siano coerenti con il vostro livello tecnico, onde evitare di dover bolinare a piedi per diverse centinaia di metri.

Generalmente le condizioni per uscire, soprattutto in estate, non sono particolarmente impegnative e consentono anche a surfisti di livello medio di divertirsi.

I più temerari, nelle calde giornate estive, escono mura a destra in condizioni Side – Off con vento forte da Sud – Est (scirocco). In questi casi l’acqua è praticamente piatta e grazie al forte vento, molto rafficato, si viaggia velocità supersonica paralleli alla costa. Fate molta attenzione in questo caso alla corrente che spinge verso il largo.

Le correnti di vento sono tutte originate da perturbazioni, fatta eccezione per l’Est (il Levante), che ha origine termica e solitamente precede mutamenti climatici, in particolare la rotazione delle correnti verso i quadranti meridionali.

Per i principianti è quasi sempre consigliato mantenersi a ridosso della frazione balneare, nel tratto di spiaggia prossimo a Lido Sabbiadoro e l’Hotel Del Levante.

Windsurfer di livello medio e più esperti hanno invece la possibilità di scegliere lo spot ideale a seconda dell’intensità e della direzione del vento e della condizione di onda.

Gli spot principali in cui quasi sempre in occasione di giornate ventose troverete gruppi più o meno nutriti di windsurfer sono (da nord verso sud):

  • Hotel Eden / Porto di Torre Canne;
  • Lido Sabbiadoro / Hotel del Levante;
  • Scalini;
  • Lido Bizzarro;
  • Tavernese;
  • Lido El Cohiba.

Ciascuno di questi spot possiede delle caratteristiche che lo rendono diverso dagli altri, pur collocandosi a pochi chilometri l’uno dall’altro.

In futuro, nelle prossime puntate pubblicherò un approfondimento sugli spot di Windsurf a Torre Canne, incluse le coordinate georeferenziate di ciascuno, sperando di rendere un servizio a chi, appassionato come noi, raggiunge da altre regioni o altri Paesi le coste della Puglia per praticare Windsurf.

Condividi con gli amici